Ottagono oyster bar, Milano (Italia)

 

 

Milano, Italia

2015

commerciale

architettura, disegno di interni e illuminazione


 

Il locale è situato al piano mezzanino della Galleria Vittorio Emanuele II e fa parte degli spazi pubblici dell’hotel di lusso TownHouse Galleria. Si compone di tre spazi di forma rettangolare che si affacciano sulla piazza ottagonale della Galleria (da cui il nome del locale), e due ulteriori spazi laterali di forma triangolare (dovuta al cambio di angolazione dell'edificio).

L'ottagono, generato dall’incrocio tra i due bracci della Galleria, è uno dei luoghi più simbolici della città, e attraverso le finestre ad arco delle lounge si possono ammirare le sue importanti sculture e decorazioni pittoriche, oltre al flusso perpetuo di milanesi e turisti sotto le monumentali volte di ferro e vetro. Il anco bar e il banco delle ostriche sono stati posizionati verso l'interno, lasciando quindi ai tavoli e sedie vicino alle finestre la vista verso la Galleria.

Il progetto architettonico ha ridotto all'essenziale gli interventi di nuova costruzione, svuotando la pianta dalle superfetazioni e conservando le strutture murarie a volta originali. La massa e il ritmo delle strutture ad arco definiscono il carattere dello spazio, mentre l'uniformità dei toni e dei materiali e la riduzione delle decorazioni sono state studiate per indurre nell'ospite uno stato di calma e benessere. L'illuminazione degli spazi è ottenuta con strisce led incassate nelle cornici dei soffitti. Il bancone del bar e il tavolo lungo 5 m (che può essere utilizzato per cenare o per incontri di lavoro) sono realizzati con il legno di alcune travi originali provenienti dalle demolizioni. L'arredo conferisce allo spazio l'aspetto di un salotto privato, per riferimento al soprannome dato dai milanesi alla Galleria: "il salotto di Milano".

(photo Fernando Arias and Umberto Armiraglio)